La struttura del blues
Blues a dodici battute
Variazioni nel blues
Trasposizione armonica
Esempi di armonizzazioni
L'accompagnamento
Il ritmo nel blues
I bicordi
Ritmica a bicordi
Riff blues
L'improvvisazione nel blues
Il blues e la pentatonica
Il fraseggio blues
Blue Solo n° 1
Fraseggio su accordo singolo
Blue Solo n° 2



...search in soundme:
  
Ricerca personalizzata

L'improvvisazione nel blues

Ed eccoci all'argomento più ambito dai musicisti, ma anche quello probabilmente meno semplice da un punto di vista didattico. Trattiamo in questa sezione l'improvvisazione nel blues, osservandone le varie sfumature che ne possono derivare e partendo da un punto stabile quale può essere la scala pentatonica, come vedremo tra breve. Prima di tutto occorre però fare alcune precisazioni.
Il blues, come il jazz, è sempre rimasto legato alla forma improvvisativa, tanto da fare nascere un detto che dice più o meno così: "se non sai suonare un blues non sei (nel nostro specifico caso) un chitarrista". Non voglio con questo far nascere un dibattito, in quanto molti chitarristi suonano egregiamente senza comunque vantare una carriera di bluesman alle spalle. Era solo una dovuta precisazione, ed è pur vero che, come già ampiamente spiegato nella pagina introduttiva di questa sezione, il blues è alla base di tutta la musica moderna. Tutti i musicisti di chiara estrazione rock, jazz, fusion e chi più ne ha più ne metta sono comunque passati dal blues. Anzi, negli anni '90 vi è stato un vero e proprio ritorno del blues, rimasto forse un po' in sordina dalla fine degli anni '60. Con tutte le conseguenze immaginabili relative al genere, vuoi sotto l'aspetto tecnico-esecutivo, vuoi sotto l'aspetto commerciale. E forse è stato proprio questo settore che ne ha maggiormente subito le conseguenze, in quanto c'è stato un ritorno alla ricerca dei suoni cosidetti "vintage". Ed infatti quasi tutte le ditte hanno cercato di proporre nei loro cataloghi strumenti che risaltassero le caratteristiche tipiche degli anni '50-'60. Anzi, sono addirittura nate delle ditte specializzate proprio in questo settore. In fondo è giusto che sia così, in quanto il settore commerciale, volente o nolente, deve comunque seguire le mode. Di negativo, forse, c'è stata la troppa mania del "vintage"... ma è solo un opinione personale: ad ognuno il proprio parere. Proseguiamo nel campo che più ci interessa, e cioè l'improvvisazione blues.


Il blues e la pentatonica

La scala pentatonica minore, di cui potete trovare un intera sezione ad essa dedicata, è la scala basilare per il blues, ma anche per molti altri generi musicali, come il country, il jazz e il rock. Vedremo in questa sede di trattare l'argomento in maniera esponenziale, in quanto, obbligatoriamente, ci troveremo a parlare anche di altri generi che, come già detto, sono comunque legati al blues.
Diamo per scontata la conoscenza della scala pentatonica almeno nelle sue forme base: nel caso serva, la sezione pentatoniche mostra le diteggiature base. Quindi la domanda fondamentale è: perchè proprio la scala pentatonica e non, ad esempio, la scala maggiore? E' il punto critico sul quale occorre soffermarci, anche se basta sentirne il suono in merito ad un accordo di dominante per capirne le qualità. E' comunque dovuto un approfondimento teorico e armonico.
Come già ampiamente dimostrato, l'accordo di dominante è quello che viene maggiormente utilizzato in un contesto blues. Questo è relazionabile proprio come conseguenza alla alla linea melodica che viene a crearsi in merito alla scala pentatonica minore. Gli intervalli che più assumono importanza all'interno della scala sono quelli di terza minore e di settima minore. Nel caso dell'intervallo di terza minore, tra l'altro, si crea tensione con l'intervallo di terza maggiore presente nell'accordo di dominante: è questa una delle caratteristiche principali nell'uso della pentatonica minore su accordo di dominante.
Prima di passare ad analizzare e studiare una nutrita serie di fraseggi, inizialmente basati sulla scala pentatonica, dobbiamo innanzitutto cercare di sviluppare alcune tecniche fondamentali all'improvvisazione blues. Stiamo parlando del bending, del release,del vibrato, del legato e dello slide. Queste tecniche sono ampiamente analizzate nelle rispettive pagine. E' consigliabile a chi non abbia dimestichezza con tali modi di suonare la chitarra di studiare a fondo le informazioni contenute in queste pagine, per poi passare allo studio vero e proprio dei fraseggi.




Pagina precedente

torna all'inizio della pagina


Print

Pagina successiva