Intavolatura
Tabelle degli accordi
Tabelle delle scale



...search in soundme:
  
Ricerca personalizzata

Tabelle delle scale

L'importanza delle scale nella musica è fondamentale ai fini della costruzione armonica e melodica. Nella sezione teoria potete approfondire le conoscenze teoriche sulle scale, grazie anche ad una nutrita serie di tabelle che ne facilitano la memorizzazione. In questa sede dovremo invece capire come visualizzare graficamente una scala sulla tastiera della chitarra.
Una scala è il risultato di una successione di toni e semitoni secondo un sistema ben predefinito. che può essere rappresentato sia sotto forma di notazione tradizionale a pentagramma, sia sotto forma di intavolatura. Nell'esempio seguente potete vedere come viene vista una scala di DO maggiore con la classica scrittura per chitarra.

Un sistema di visualizzazione più immediato si può ottenere grazie alle tabelle delle scale, che altro non sono se non dei grafici statici similari a quelli degli accordi. E infatti troviamo sempre una sezione di tastiera della chitarra, dove in numeri sulle righe-corde indicano su quale tasto e su quale corda devono essere premute le dita della mano sinistra.
La differenza tra i sistemi è nel fatto che un accordo è una sovrapposizione simultanea delle note, mentre le scale sono note suonate in sequenza. Per imparare ad utilizzare le tabelle delle scale, la qualcosa è vitale nella musica come lo è il mangiare nella vita, vedremo di affrontare con scrupoloso ordine l'apprendimento.
Partiamo dal grafico che, come vedete sotto, è similare alla tabella degli accordi vista in orizzontale. Sotto la sezione di tastiera potete notare il nome delle quattro dita della mano sinistra, che identificano quali di queste dovranno premere la riga-corda. In questo caso l'anulare preme sulla quinta corda al 3° tasto, ottenendo la nota DO.

In questo modo possiamo rilevare facilmente anche il nome delle note sulla tastiera. Con questo sistema si vedranno le diteggiature per quanto riguarda le scale maggiori in prima posizione, ma è bene imparare subito ad usare il sistema definitivo, che prevede l'uso dei numeri delle dita direttamente sulla tastiera, in questo modo.

Questa soluzione, vedrete, sarà molto immediata nella memorizzazione delle scale. Per ora affiancheremo i due modelli.
Proseguendo nella costruzione della diteggiatura, troviamo la quarta corda a vuoto, identificata dalla 0 a fianco della riga - corda stessa. Nell'eseguire la scala bisogna suonare una nota dopo l'altra in successione.

Dopo avere suonato DO e RE, il dito medio preme il 2° tasto della quarta corda (la nota MI)

Aggiungiamo ora la nota FA. Ricordate che, anche se vedete le note (o i numeri delle dita) tutte assieme, queste devono essere suonate in successione. Apprenderete la giusta tecnica esercitandovi con le diteggiature delle scale.

Ecco come si presenta il grafico della scala di DO maggiore in prima posizione, visto nei due modi.

A questo punto dovreste essere pronti per lo studio delle scale, che dovrà essere fatto a partire dalla prima posizione. La sezione che riguarda lo studio delle scale è molto vasta, in quanto comprende tutte le tonalità nelle varie posizioni. A chi affronta per la prima volta lo studio delle scale è consigliabile seguire tutti gli esercizi, partendo da quelli base.
Potete iniziare fin da ora lo studio di questi esercizi nella sezione delle diteggiature delle scale.



Pagina precedente

torna all'inizio della pagina
Inizio pagina
Print