Riff Rock Style
Esercizi base
Accompagnare su più accordi
Riff Improvisation



...search in soundme:
  
Ricerca personalizzata

Accompagnare su più accordi

Mantenendo una linea di lavoro simile a quella già vista nella pagina precedente, vediamo ora di analizzare una struttura armonica comprendente quattro accordi. Questi possono fare parte, ad esempio, dell'accompagnamento al cantato oppure all'improvvisazione di chitarra o altri strumenti. Osserviamo quindi qualche riff in modo da dare un idea di quello che si può fare con alcune semplici diteggiature.
L'idea è basata su di una successione di quattro bicordi (A, G, D e C), suonati con chitarra crunch o distorta, in modo da rispettare determinati parametri tipici della musica rock, i quali prevedono, solitamente, l'uso di queste sonorità. La base, sulla quale potete anche esercitarvi, comprende una linea di basso e batteria che suona a 105bpm. Potete anche scaricare anche due versioni che includono soli e ritmiche.


Es. 1

Si parte ovviamente dalla semplice sequenza di bicordi, i quali vengono suonati una volta ciascuno. Mentre il bicordo di A e di D sono posti in battere sul primo movimento delle rispettive battute, i bicordi di G e C vengono anticipati di un ottavo rispetto al battere del terzo movimento delle rispettive battute. Tutto è suonato con la pennata in giù.


Play and listen to mp3 audio example.


Es. 2

Altra tecnica molto usata per avere certe sonorità aperte. Mantenendo la stessa ritmica dell'esercizio precedente, dovremo però suonare ad accordi, utilizzando le comuni diteggiature indicate. L'uso di questa tecnica da la possibilità di "ingrossare" il suono dello strumento. Attenzione a non abusare però della distorsione, che potrebbe rendere il suono sporco e non definito: meglio utilizzare un suono crunch, in modo da fare risaltare le note degli accordi.


Play and listen to mp3 audio example.


Es. 3
Per dare un po' di ritmo possiamo utilizzare gli stoppati, in questo caso sul secondo accordo di ogni battuta. Notate come vengano eseguiti sulla parte acuta della diteggiatura, in modo da risaltare nel contesto globale del sound. Ricordate di fermare perfettamente la vibrazione delle corde (rilasciando la pressione delle dita della mano sinistra senza comunque staccarle dalle corde) e di enfatizzare la pennata della mano destra.

Play and listen to mp3 audio example.



Es. 4
Sempre lavorando sulle diteggiature aperte degli accordi possiamo suonarli intervallando note singole agli accordi stessi. Nella prima battuta, ad esempio, potete vedere come l'accordo di G venga anticipato da due note sulla sesta corda, le quali portano il riff alla nota G, basso dell'accordo di G.
Notare invece come si è preferita la diteggiatura a bicordo sul C, per dare più potenza alla struttura dell'accordo, alla quale viene seguita una sequenza di note in prima posizione che abbelliscono l'accordo stesso.

Play and listen to mp3 audio example.



Es. 5
Se avete a disposizione un wah-wah potete sfruttarlo per ottenere una ritmica stile anni '70. Non è difficile, anche se ci vuole un po' di pratica più che altro per coordinare ritmicamente il movimento del pedale. Cerchiamo di analizzarne i movimenti.
Innanzitutto osservate le diteggiature, che nella prima battuta sono due semplici accordi maggiori a barrè, mentre nella seconda sono due accordi "add9", sempre a barrè. Questi ultimi sono così diteggiati più che altro per comodità di esecuzione che per ricerca armonica. Tutti gli accordi vengono suonati in stoppato, con la stessa tecnica vista nell'esercizio 3, utilizzando un'arpeggio del plettro sulle corde definite nella partitura.
Il movimento del pedale, così come indicato dal grafico, consiste nell'aprire gradualmente il potenziometro grazie alla pressione del piede. In pratica, il pedale alzato chiude il tono, mentre abbassandolo piatto si apre, graduatamente, il tono. Questo movimento viene eseguito nell'arco di tempo (2/4) relativo all'accordo stesso.

Play and listen to mp3 audio example.


Base e soli

Per finire potete utilizzare la base ritmica, di basso e batteria, sulla quale esercitarvi negli esempi analizzati fino ad ora ed eventualmente sperimentarne qualche ritmica di vostra costruzione.
Inoltre potete ascoltare anche due soli. Nel primo solo, suonato con una Telecaster e sviluppato sullo stile country-rock-fusion tipico degli anni '70-80, trovate una base ritmica iniziale a wah-wah. Nel secondo, più moderno e suonato con una Steinberger con pick-ups Seymour Duncan, trovate diversi tipi di ritmiche basate invece sui bicordi.

Base basso e batteria (3.521 KB)
Play and listen to mp3 audio example.

Solo Telecaster (1.959 KB)
Play and listen to mp3 audio example.

Solo Steinberger (2.102 KB)
Play and listen to mp3 audio example.




Pagina precedente

torna all'inizio della pagina

Pagina successiva

Print