Sviluppo delle scale maggiori
La type
Type maggiori
Type in tutte le tonalità
Type in C maggiore
Esercizi in C maggiore
Diteggiature
Scala maggiore a tre note per corda
Fraseggio su scale a tre note per corda
Fraseggio su scale a quattro note per corda



...search in soundme:
  
Ricerca personalizzata

Scala Maggiore
a tre note per corda.


Uno sviluppo delle diteggiature analizzate nella precedente sezione è quello che prevede la costruzione delle diteggiature con il sistema a tre note per corda . Infatti, mentre il modo usato precedentemente prevedeva uno sviluppo della diteggiatura all'interno di un'unica posizione, il sistema che ci apprestiamo ad analizzare comporta degli spostamenti, di uno o più tasti, che porteranno ad avere una diteggiatura sempre con tre note per corda.
La motivazione nell'uso di questo modo è solitamente relativa alla praticità che effettivamente comporta l'uso, appunto, di tre note per corda. Un motivo, ad esempio, può essere il fatto che la pennata risulta più scorrevole, in quanto trova sempre lo stesso numero di note da suonare su ogni singola corda. Nel sistema a type, ogni diteggiatura comporta sempre una corda con due note, mentre le altre ne portano tre.
Di contro ci può essere il fatto che le diteggiature a tre note per corda sono meno semplici da memorizzare rispetto alle precedenti type, e questo per il fatto che ugnuna offre almeno due posizioni di lavoro. Per questo motivo è consigliato studiare e lavorare con queste scale quando si ha una buona conoscenza delle più classiche type.
In questa pagina troverete sette modelli in tonalità di C maggiore, sviluppati partendo dalle posizioni più vicine al capotasto in avanti. La tonalità di C, come spesso accade nello studio di molti tipi di scale, è utilizzata più che altro per la sua semplice assimilazione dovuta alla sua composizione tutta a note naturali. Voglio ricordare che l'esecuzione degli esercizi parte sempre dalla tonica più bassa, cioè quella più vicina alla sesta corda, mentre il numero romano indica la posizione della mano sinistra relativa alla nota tonica di partenza.
Attenzione al fatto che le diteggiature saranno sicuramente più complicate, come estensione delle dita, quanto più saremo vicini ai primi tasti, in quanto, come è logico supporre, la larghezza dei tasti nelle prime posizioni è maggiore rispetto a quelle più avanzate. Come esecuzione vi consiglio la pennata alternata, quasi d'obbligo, direi, quando si suonano le scale (a parte le dovute eccezioni, ovviamente). utilizzate anche il metronomo, impostato su velocità che ritenete idonee alle vostre capacità, anche in merito alla divisione ritmica che volete adottare. Un bpm più alto se suonate, ad esempio, a crome, più basso se suonate a semicrome.
Per finire un consiglio. Studiate una diteggiatura per volta, lavorando poi con le note della stessa fino alla completa assimilazione, per poi passare alla successiva. In questo modo sarà necessario meno tempo per la memorizzazione delle diteggiature.

Major 1

Cominciamo subito allargando bene le dita, in quanto dovremo lavorare su sette tasti di estensione della diteggiatura. Utilizziamo in totale tre posizioni della mano sinistra. Su 6a, 5a e 3a corda si lavora in seconda posizione. Sul 3a e 2a corda in terza posizione, mentre saremo in quarta posizione sulla prima corda. Fate attenzione, in questa e in tutte le altre scale, al finger stretches delle dita esterne, cioè dell'indice o del mignolo.


Major 2

A parte la prima diteggiatura, questa e tutte le successive saranno costruite a sei tasti. Due sono le posizioni di lavoro: la quarta e la quinta, rispettivamente la quarta per 6a, 5a, 4a e 3a corda, la quinta per 2a e 1a corda.


Major 3

Anche in questo caso due sono le posizioni di lavoro. Su 1a e 2a corda la settima posizione, sulle altre la sesta. Notare l'ampio utilizzo del finger stretches sul dito indice, che lavora quasi sempre fuori posizione.


Major 4

Le due posizioni di lavoro distano due tasti. Settima posizione per 6a, 5a, 4a e 3a corda, nona posizione per le prime due corde, queste ultime con l'indice in finger stretches.


Major 5

Nona e decima posizione, quest'ultima su 1a e 2a corda. Nell'esecuzione della scala, intesa come esercizio, si parte con la tonica C che si trova fuori posizione a causa del finger stretches del dito indice un tasto indietro.


Major 6

Altre quattro corde suonate in finger stretches dall'indice, su undicesima posizione per 6a, 5a, 4a e 3a corda. Alla dodicesima posizione suonano le altre due corde.


Major 7

L'ultima diteggiatura è fatta su tre posizioni della mano sinistra. La dodicesima per 6a, 5a e 4a corda, la tredicesima per la 3a corda, ed la quattordicesima posizione per le prime due. Ancora una volta fate attenzione al finger stretches del dito indice.



torna all'inizio della pagina
Inizio pagina

Pagina successiva

Print